Portare documenti, foto, video sempre con se con DropboxDropbox è un servizio gratuito che consente di memorizzare file all’interno di uno spazio Web (il file hosting). I dati così memorizzati sono messi al riparo da eventuali perdite accidentali e diventano disponibili in qualsiasi momento, in qualunque luogo, con qualsivoglia dispositivo attraverso un client o tramite l’interfaccia Web dedicata. Servendosi di Dropbox è possibile iniziare a lavorare su un documento con un PC, proseguire il giorno dopo con uno smartphone e quindi terminare il lavoro attraverso un tablet senza preoccuparsi di salvare i file da un dispositivo all’altro.I documenti memorizzati, oltre che essere disponibili per scopi personali, possono essere facilmente condivisi con amici e colleghi e attraverso un sistema di salvataggi automatici è possibile recuperare vecchie versioni dei file o ripristinare anche documenti erroneamente cancellati. Lo spazio disponibile nella versione gratuita è di 2 GB incrementabili fino a 18 GB a step di 500 MB attraverso semplici operazioni come l’installazione del client, l’invito a nuovi utenti ad aderire a Dropbox e altre tecniche, con le versioni a pagamento si può raggiungere uno spazio massimo di 1 TB. Il client di Dropbox è disponibile per Windows, Mac, Linux per le distribuzioni Ubuntu, Fedora e Debian all’indirizzo www.dropbox.com/install e per dispositivi mobile quali Android, iPhone, iPad, BlackBerry e Kindle Fire all’indirizzo www.dropbox.com/mobile. Mentre tramite l’interfaccia Web possiamo accedere ai nostri file con un qualunque dispositivo che possa navigare su Internet, l‘utilizzo del client, ci consente un’interazione più semplice e immediata e comporta anche alcuni vantaggi, vediamo le caratteristiche di quello dedicato a Windows:

  • Una volta terminata l’installazione viene creata una cartella, per impostazione predefinita, nel percorso C:\Users\”nome dell’utente”\Dropbox, collegata alla spazio di memorizzazione che sul Web.
  • Viene anche creata un’apposita icona sul desktop e nell’area delle notifiche per un accesso rapido alla cartella di Dropbox e alle sue impostazione (solo per l’icona nell’area delle notifiche).
  • Qualsiasi file memorizzato all’interno della cartella Dropbox o in qualunque  sua sottodirectory verrà memorizzato in automatico sul Web.
  • Possiamo scegliere quale cartelle, presenti sul cloud, debbano essere sincronizzate con quelle presenti all’interno della cartella Dropbox in locale.
  • Attraverso l’utilizzo del menù contestuale possiamo condividere file o intere cartelle.
  • Tramite la sezione Caricamento da fotocamera, accessibile dal menù Preferenze…, possiamo abilitare la sincronizzazione automatica di foto, musica e video presenti all’interno di schede di memoria, fotocamere, smartphone e altri dispositivi di memorizzazione eventualmente collegati al nostro PC.
  • Non abbiamo limiti nelle dimensioni dei file da caricare.

Uno dei pochi difetti di questo servizio rispetto ad altri come Google Drive e Sky Drive è quello di non poter creare, ne visualizzare, ne tanto meno modificare file di tipo Word o Excel direttamente all’interno del servizio dove è consentita solo al visualizzazione di immagine e filmati. Se volte aiutarmi a incrementare lo spazio disponibile per il mio account potete iscrivervi a Dropbox attraverso in seguente link db.tt/qQh85JK)

Ultimi aggiornamenti

Fino ad oggi Dropbox aveva solo una sede a San Francisco negli Stati Uniti ma è notizia di poco fa che è in realizzazione la prima filiale europea in Irlanda e più precisamente a Dublino. Quindi è molto probabile che presto avremo anche l’interfaccia Web completamente tradotta in Italiano.