Lista di applicazioni indispensabili per AndroidL’obiettivo di questo post è di far conoscere alcune delle migliori applicazioni disponibili oggi per il sistema operativo Android. Anche se in genere il prezzo dei programmi è di pochi Euro, ho voluto elencare esclusivamente quelli disponibili gratuitamente (che spesso soddisfano appieno le esigenze degli utenti) senza comunque dimenticare che quasi sempre ne esistono versioni a pagamento di solito libere dalla pubblicità e con funzioni aggiuntive.

Anche se parliano di applicazioni gratuite spesso ci troveremo nell’usarle a pagare un prezzo, alcune di esse per funzionare devono necessariamente attingere alla rete e di conseguenza dovremo avere un collegamento al Web attivo. Per questo è utile suddividere le applicazioni per Android un due grandi categorie: la prima composta da quei programmi che girano prevalentemente se non esclusivamente all’interno del dispositivo e non hanno in sostanza alcun problema se manca la connessione al Web, la seconda dove i programmi sono profondamente legati a Internet e che senza di esso non possono funzionare (in questo caso parliamo essenzialmente d’interfacce grafiche per pilotare applicazioni che girano su qualche server in remoto).

Nello scegliere le applicazioni sono partito dal presupposto che i dispositivi con a bordo Android, smartphone e tablet, non devono essere considerati dei sostituti del PC ma degli strumenti alternativi. Questi dispositivi fruttando le loro caratteristiche quali: la portabilità, la capacità di essere operativi in pochi secondi, un’interfaccia intuitiva, uno schermo dalle dimensioni ridotte e una lunga durata delle batterie possono essere particolarmente utili quando si è in movimento dove spesso si svolgono operazioni dell’ultimo momento, di breve durata e che devono fornire risultati il più rapidamente possibile.

E’ finalmente arrivato il momento di parlare delle applicazioni Android scelte (ora sono 65), suddivise per categorie facilmente raggiungibili facendo clic sui seguenti links:

AUDIO

Easy Voice Recorder

Trasformare Android in un registratore audio con Easy Voice RecorderEasy Voice Recorder permette di trasformare il nostro dispositivo Android in un registratore audio. In grado di funzionare in background può salvare le registrazioni nei formati ad alta qualità PCM (estensione file wav), a media qualità AAC (estensione file mp4) e per risparmiare spazio nel formato AMR (estensione file mp4). I file audio così salvati possono essere riascoltati, rinominati, cancellati, condivisi e utilizzati come suonerie. L’unico formato che supporta la pausa durante la registrazione è il formato PCM mentre per tutti i formati l’audio sarà di tipo mono, per lo stereo è necessario effettuare l’upgrade alla versione a pagamento. I file creati sarà salvati, per impostazione predefinita, all’interno della cartella /storage/sdcard0/EasyVoiceRecorder. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è digipom.com.

Fonometro – Sound Meter

Misurare il volume del suono con Fonometro Sound MeterQuesto programma trasforma il nostro smartphone in un fonometro ossia uno strumento che consente di misurare la pressione acustica dell’ambiente che ci circonda e quindi l’intensità del suono espressa in decibel. L’ultima versione di Fonometro è la 1.5 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0 o successive. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Android boy’s Lab.

Fusion Music Player

Fusion Music Player un lettore mp3 per Android

Fusion Music Player è un lettore di file audio gratuito e libero da ogni limitazione. Una volta installata l’app ed eseguita la scansione del dispositivo alla ricerca dei file musicali in esso presenti possiamo iniziare l’ascolto scegliendo i brani da ascoltare attraverso le schede Albums, Artists, Song, Playlist (presenti in alto nello schermo) oppure attraverso la onnipresente casella di ricerca attivabile con l’icona lente di ingrandimento in basso a destra dello schermo. Fusion Music Player non si accontenta di riprodurre i file audio in nostro possesso ma ci permette, tramite le schede Charts e Radio, di accedere rispettivamente a una selezione (limitata) di brani musicali di successo e ad un vasto assortimento di Web Radio, più di cinquantamila. Una volta avviata la riproduzione di un brano oltre alle classiche opzioni per la gestione facciamo tap sull’immagine al centro dello schermo per accedere ad un equalizzatore ampiamente personalizzabile, trasformare la nostra canzone in una suoneria, ricercarne il video su YouTube, condividerla tramite i più famosi social networks, dare un voto alla canzone (utile per la creazione di playlist) e scegliere la quantità di tempo dopo il quale l’app verrà automaticamente interrotta. Le ricerche avviate attraverso l’icona lente di ingrandimento daranno risultati provenienti sia dal dispositivo che dal Web con la possibilità di ascoltare le canzoni in streaming e anche di scaricarle in locale. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo e alcune sue funzioni necessitano di una connessione ad Internet attiva.  L’ultima versione di Fusion Music Player è la 1.1.7 e per utilizzarla necessario avere Android nella versione 2.3.3 o successive. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è fusionmusicplayer.blogspot.

Winamp

Ascoltare la musica su Android con WinampWinamp è un completo e funzionale riproduttore di file audio in grado di visualizzare informazioni varie sui brani in esecuzioni, di sincronizzare contenuti presenti all’interno di un computer in cui deve essere installato Winamp, riprodurre in streaming oltre 45000 stazioni radio presenti sul Web. Il difetto più evidente è che, nella versione free, non è disponibile un equalizzatore per migliorare la resa sonora. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di Winamp è la 1.4.11 e per utilizzarla è necessario avere Android nella versione 2.1 o successive. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è winamp.com.

COMUNICARE E CONDIVIDERE

Facebook

Facebook per AndroidFacebook per Android permette di utilizzare il famoso social network in maniera rapida e proficua attraverso un’interfaccia ottimizzata per i dispositivi portatili. Tramite Facebook possiamo rimanere in contatto con i nostri amici attraverso la funzione messaggistica e la condivisione dei nostri contenuti. Sfortunatamente l’ultimo aggiornamento non consente più di utilizzare l’applicazione su dispositivi con sistema operativo precedente a Android 2.2 Froyo. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Facebook per Android.

Gmail

Gmail un client di posta elettronica per AndrodGmail è programma che consente di interfacciarsi con l’omonima applicazione Web per la gestione della posta elettronica. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Google Gmail.

Skype

Chattare con Skype e AndroidIl più famoso programma di VoIP al mondo è disponibile anche per la piattaforma Android. Skype consente di chattare gratuitamente e simultaneamente con uno o più amici e di chiamare telefoni fissi e cellulari, inviare SMS a prezzi vantaggiosi. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di Skype è la 3.2.0.6673 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successive. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è skype.com.

DIAGNOSTICA E SISTEMA

AirDroid

AirDroid, controllare un dispositivo Android attraverso un browser

AirDroid consente di controllare un dispositivo Android attraverso un qualunque browser servendosi di una rete wireless. Una volta avviato il programma per connettersi sarà sufficiente inserire nella barra degli indirizzi del browser l’indirizzo IP, il numero di porta e la password rilasciati dall’app oppure accedere all’indirizzo http://web.airdroid.com e fare la scansione del codice QR presente nella pagina. Un volta avuto accesso al dispositivo possiamo svolgere le più varie funzioni quali: gestire gli SMS, la lista chiamate, la musica, i contatti, le applicazioni, le suonerie, i video, le foto e in generale tutti i file. Nonché accedere alla fotocamera per effettuare foto da remoto. Ma non è finita qui possiamo anche installare applicazioni, inserire del testo negli appunti, aprire un pagina specifica in un browser, caricare file nel dispositivo, controllare l’occupazione della memoria, verificare la carica della batteria e la potenza dei segnali wireless, effettuare chiamate e ricerca sul Google Play App Store. Con l’ultima versione, previo la creazione di un utente AirDroid, possiamo controllare il nostro dispositivo direttamente connettendoci al web nonché, in caso di smarrimento, rintracciarlo ed eventualmente cancellarne il contenuto. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo e per sfruttare alcune sue caratteristiche è necessaria una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di AirDroid è la 2.0.3 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è AirDroid.com.

Analizzatore WiFi

Scegliere il canale migliore per la connessisone senza fili con Analizzatore Wi-Fi

Analizzatore WiFi è uno strumento che consente di verificare la presenza intorno a se di eventuali reti wireless attive, visualizzandone il nome, l’intensità del segnale, il tipo di protezione (WEP, WPA, etc.) e il canale utilizzato. Quest’ultima informazione ci permette di scegliere il canale più libero con l’obiettivo di migliorare le prestazioni della nostra rete (più un canale è affollato più le prestazioni delle reti che se ne servono degradano). Analizzatore WiFi ci mette a disposizione diverse schermate per scandagliare l’etere, accessibili sfogliando le pagine o facendo tap sull’icona a forma di occhio, vediamo quali sono:

  • Le finestre Grafico canale e Grafico temporale dove poter verificare la potenza delle reti wireless.
  • La schermata Valutazione canale dove ci vengono consigliati i migliori canali da utilizzare per la nostra rete.
  • La finestra Elenco AP: dove possiamo trovare elencate tutte le reti trovate con il loro nome, indirizzo MAC, numero di canale, frequenza, potenza, la protezione adottata e la marca del router.
  • Infine Indicatore segnale una finestra in grado di mostrarci la potenza di una determinata rete anche attraverso un avviso sonoro.

L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di Analizzatore WiFi è la 3.6.5 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.5 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è farproc.

MySettings

MySettings, gestire rapidamente le principali funzioni dei dispositivi AndroidMySettings è uno strumento che consente di attivare e disattivare le principali e più importanti funzioni del proprio dispositivo. Il programma è in grado di intervenire sulla suoneria, la vibrazione, la luminosità del display, il blocco dello schermo, il Wi-Fi, il GPS, il Bluetooth, la sincronizzazione, la rotazione dello schermo, lo spegnimento del display, la modalità Aereo e la modalità che consente di determinare la propria posizione. Il programma permette anche di conoscere lo spazio libero all’interno del dispositivo e dell’eventuale scheda di memoria per la memorizzazioni di informazioni o applicazioni e la percentuale di carica della batteria. MySettings è avviabile attraverso un semplice collegamento o tramite una scorciatoia da inserire nella barra di notifica attivabile attraverso le preferenze del programma. L’ultima versione di MySettings è la 1.9.6 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.5 o successiva, se si fosse interessati i links per scaricarlo sono Google Play e EStrongs.

Phone Tester

Phone Tester, indagare sulle caratteristiche hardware e software di un dispositivo AndroidAttraverso Phone Tester possiamo controllare il funzionamento di tutti i sensori del nostro dispositivo come l’accelerometro, la bussola, il sensore di prossimità e di luce, il giroscopio, il GPS, lo schermo touch screen e avere informazioni sulla rete Wi-Fi, la batteria e tutti componenti hardware e software in esso presenti. L’ultima versione di Phone Tester è la 1.82 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.6 o successiva.

Speedtest.net mobile

Speedtest, misurare le prestazioni del proprio collegamento ADSLSpeedtest.net mobile è un test che consente di misurare le prestazioni della propria connessione Internet. L’applicazione rileva sia la velocità di download sia quella di upload. L’ultima versione di Speedtest.net mobile è la 2.0.9 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.6 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Google Play Store App.

DOCUMENTI E UFFICIO

 Business Calendar Free

Business Calendar Free, un'agenda per AndroidAttraverso Business Calendar Free è possibile trasformare un dispositivo  Android in un’agenda elettronica in grado di sincronizzarsi con Google Calendar. l widget a disposizione, utilizzabili solo se l’app è memorizzata sul memoria centrale del dispositivo e non sulla SD card, sono altamente personalizzabili, disponibili in varie grandezze e in grado di visualizzare solo pochi giorni, settimane o interi mesi di impegni. L’ultimo aggiornamento consente, nel caso si  sia sincronizzati con Google Calendar e la versione di Android sia uguale o superiore alla 4.1 assegnare colori diversi agli eventi. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di Business Calendar Free è la 1.3.3.1free e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0.1 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è appgenix-software.com.

CamScanner

Effettuare scansioni attraverso un dispositivo Android con CamScannerCamScanner trasforma un dispositivo Android in uno vero e proprio scanner in grado di acquisire un qualsiasi documento in formato immagine JPG e eventualmente di trasformarlo in un file PDF. Tra le funzioni più importanti possiamo annoverare la possibilità effettuare modifiche all’immagine acquisita allo scopo di migliorarne il risultato, di inserire una password ai documenti generati, di inviare le proprie scansioni direttamente via e-mail o di salvarle su uno dei servizi di storage online supportati.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di CamScanner è la 2.1.2.20130609 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è camscanner.net.

Kingsoft Office (Free)

Programmi office per AndroidKingsoft Office è forse l’unica applicazione completamente gratuita in grado di creare e modificare file nel formato Word (DOC e DOCX), Excel (XLS e XLSX) e TXT e di visualizzarne in formato Power Point (PPT e PPTX) e PDF.  Tra le caratteristiche più importanti troviamo la possibilità di esportare i file in formato PDF, di salvarli rapidamente sui principali servizi di memorizzazione on-line come Google Drive e Dropbox e di proteggerli attraverso un password.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di Kingsoft Office (Free) è la 5.6 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è KingsoftStore.

GESTIONE FILE

Dropbox

File sharing per Android con DropboxDropbox è programma che consente di interfacciarsi con l’omonima applicazione Web per la memorizzazione e la condivisione dei propri documenti (nel versione free lo spazio a disposizione è di 2 GB incrementabili attraverso varie strategie). Questo client consente solo di visualizzare ed eventualmente di scaricare i file di nostro interesse e non di sincronizzare le informazioni presenti sul cloud con quelle sul dispositivo in quanto quest’ultima sarebbe un’operazione troppo impegnativa sotto il profilo dell’occupazione della memoria e della banda. Le operazioni possibili sulle cartelle e i file sono le più comuni possiamo aprirli, eliminarli, condividerli, scaricarli, fare l’upload, crearne di nuovi ed effettuare ricerche. La caratteristica più distintiva di Dropbox è quella di salvare in automatico le foto e i video presenti sul nostro dispositivo scegliendo se questa operazione debba avvenire esclusivamente quando si è connessi tramite una rete Wi-Fi oppure anche attraverso un piano per il traffico dati. Un’aspetto antipatico dell’applicazione è che ad ogni aggiornamento è necessario impostare nuovamente le credenziali d’accesso. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di Dropbox è la 2.3.9.10 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è dropbox.com.

ES Gestore File

Scandagliare il contenuto di un dispositivo Android con ES Gestore FileES Gestore File consente di esplorare il contenuto del proprio dispositivo e della scheda di memoria in esso contenuta e di aprire, creare, cancellare, rinominare, spostare, inviare e condividere file e cartelle. Il programma permette anche di comprimere e decomprimere archivi nei formati ZIP e GZ e supporta i più famosi servizi di storage online come Dropbox, SkyDrive e Google Drive. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultimo aggiornamento porta con se un’interfaccia nuova e più lineare. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è EStrongs.

Google Drive

Google Drive per AndroidGoogle Drive, che da ora in poi chiameremo semplicemente GD, è un’interfaccia per l’omonimo servizio già disponibile da tempo sul Web. L’app consente di memorizzare sul cloud qualsiasi tipo di file, visualizzarlo, modificarlo, condividerlo e scaricarlo in locale per utilizzarlo quando non si è online. Con Google Drive possiamo scattare foto e memorizzarle direttamente sul Web e condividere facilmente i documenti con i nostri contatti. GD consente di creare un nuovo documento da zero e di  memorizzarlo in un formato proprietario di Google, i documenti supportati sono attualmente: testo, foglio di lavoro e documento da una foto. Se scegliamo l’ultima opzione documento da una foto e riprendiamo un’immagine con del testo all’interno possiamo, all’atto di memorizzarla sul cloud e mantenendo attiva l’opzione Converti file in documento Google, trasformare GD in un OCR che memorizzerà sia l’immagine che la trasposizione del testo in essa presente. Lo spazio gratuito a disposizione è equivale a 5 GB incrementabile attraverso vari livelli di abbonamento. L’ultima versione di Google Drive è la 1.2.228.32 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successive. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Google Drive.

ZArchiver

Decomprimere file con Android e ZArchiverZArchiver non è il primo programma che si occupa di comprimere e decomprimere file ma rispetto ad altri è estremamente personalizzabile e supporta molti diversi tipi di archivi compressi. Con ZArchive possiamo gestire file di tipo ZIP, 7Z, TAR, BZIP2, GZIP e XZ (sfortunatamente manca il RAR) di decidere il rapporto tra velocità di compressione e spazio occupato, di proteggere l’archivio con una password e di dividerlo in più file per renderlo ancora più gestibile. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Zdevs.

IMMAGINI, FOTO E GRAFICA

Adobe Photoshop Express

Adobe Photoshop Express per gestire le immagini con AndroidPhotoshop il famoso software di Adobe è ora disponibile in formato ridotto anche per Android. Photoshop Express consente di apportare modifiche alle proprie foto agendo sul contrasto, il colore, la luminosità, la saturazione nonchè tagliare, ruotare aggiungere effetti, bordi e altro ancora. Le foto modificate possono essere inviate per la memorizzazione e la condivisione al sito di Photoshop o a Facebook. L’ultima versione di Photoshop Express è la 3.0.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.5 o successiva, se si fosse interessati il link per scaricarlo è Google Play.

Cartoon Camera

Cartoon Camera, trasformare il mondo in una cartone animatoCartoon Camera è una simpatica applicazione che consente di trasformare le immagini riprese con la fotocamera in disegni come se si trattassero di cartoni animati. Gli effetti disponibili sono applicati in tempo reale in modo da conoscere il risultato prima di scattare la foto (alcuni di questi sono disponibili solo con l’acquisto della versione Pro). Nella pagina principale, nonchè l’unica, è possibile regolare l’effetto “cartone animato”, il livello di colore, accedere rapidamente alle foto salvate, scegliere quale fotocamera utilizzare se la posteriore o l’anteriore, cambiare l’effetto e chiaramente scattare le foto. L’ultima versione di Cartoon Camera è la 1.2.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Cartoon Camera su Google Play App Store.

Color Grab

Strumento per rilevare i colori Color Grag è un app che ci consente di catturare i colori del mondo che ci circonda. Particolarmente utile per i Web design, con Color Grab il colore di una bella macchina, quello di un fiore o di un qualunque altro oggetto non avranno più segreti. Avviamo l’app, puntiamo il mirino sull’oggetto e infine facciamo un singolo tap sullo schermo e il gioco è fatto. Accediamo alla scheda per la memorizzazione dei colori acquisiti, attraverso l’icona di destra della barra posta in basso sullo schermo, per vedere elencati tutti i colori catturati. Per ogni colore abbiamo a disposizione il suo nome, il codice esadecimale, quello RGB e quello HSV. Con Color Grub possiamo accendere il flash del dispositivo per illuminare meglio l’oggetto di nostro interesse, utilizzare la seconda fotocamera se presente, impostare a pieno schermo i colori catturati per apprezzarli appieno, impostarli come sfondo, condividerli, esportarli o eliminarli. La corretta rilevazione dei colori dipende fortemente dalla qualità della fotocamera e dall’illuminazione.  L’ultima versione di Color Grab è la 2.1.0 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è loomatix.com.

DMD Panorama Free

Foto panoramiche a 360 gradiDMD Panorama Free consente attraverso un procedura assistita di creare foto panoramiche a 360° di quello che ci circonda. L’operazione è molto semplice innanzitutto teniamo il nostro dispositivo in posizione verticale e premiamo sullo schermo per effettuare la prima foto, ora spostiamo l’apparecchio verso sinistra o verso destra fino a che i due simboli (Yin e Yang) presenti sullo schermo si uniscano a formarne uno solo, a questo punto automaticamente verrà scattata una nuova foto, quindi procediamo allo stesso modo fino al termine della procedura (il totale degli scatti per riprese a 360° è circa di quattordici). Per ottenere buoni risultati dobbiamo muovere il dispositivo lentamente soprattutto in occasione degli scatti fotografici e evitare di variarne l’altezza e l’inclinazione dell’apparecchio rispetto al terreno. Con un Samsung SII con fotocamera da 8 mega pixel la larghezza di una foto panoramica a 360° è di circa 9000 pixel per un’altezza di 1300 pixel e il percorso di salvataggio predefinito è /storare/sdcard/panoramas. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo.  L’ultima versione di DMD Panorama Free è la 2.0.10 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.3 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è dermandar.com.

TouchRetouch Free

TouchRetouch, per eliminare gli elementi indesiderati da un'immagineTouchRetouch Free è un’applicazione che consente di ritoccare le nostre foto eliminando gli elementi indesiderati in esse presenti. L’operazione è semplicissima evidenziamo attraverso lo strumento lazzo o tramite il pennello l’oggetto da eliminare, premiamo il tasto ciak e il programma attraverso i suoi algoritmi ricostruirà l’immagine senza l’elemento indesiderato. L’ultima versione di TouchRetouch Free è la 3.0.1 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successiva, se si fosse interessati il link per scaricarlo è Google Play.

INTERNET

Adobe Flash Player 11

Flash Player il lettore multimediale è disponibile anche per AndroidFlash Player è uno strumento indispensabile per navigare senza compromessi sfruttando ogni possibilità offerta dal Web sopratutto riguardo alla visualizzazione di video. Anche se la decisione di Adobe di non continuare a sviluppare nuove versioni di Flash Player per Android è confermata, gli aggiornamenti che si susseguono nascono allo scopo di eliminare eventuali bug (una lista di tutti i dispositivi certificati per l’utilizzo di Flash Player è disponibile presso Flash Player Certified Devices). Comunque al contrario di quanto dichiarato da Adobe, Flash Player è pienamente compatibile, quindi funzionante, anche con l’ultima versione di Android la 4.1 per tanto se lo si ha installato prima dell’aggionamento all’ultima release del sistema operativo esso continuerà a funzionare regolamente anche dopo l’update, mentre se si è interessati ad installarlo ma si possiede un dispositivo con a bordo Jelly Bean (Android versione 4.1) e quindi non è possibile trovarlo sul Google Play App Store bisognerà rimboccarsi le maniche e trovare e scaricare dal Web il file di installazione dell’ultima versione di Flash Player (oggi la 11.1) con estensione apk. Se si fosse interessati a Adobe Flash Player il link per provarlo è Google Play App Store.

Chrome

Chrome per AndroidChrome di Google è un ottimo browser incentrato sulla velocità e l’immediatezza di utilizzo il cui unico difetto evidente è il mancato supporto a Flash Player e di conseguenza a qualunque sito che ne faccia uso. Tra le peculiarità che contraddistinguono Chrome possiamo elencare la possibilità di digitare indirizzi Web ed effettuare ricerche utilizzando la stessa casella, aprire un numero illimitato di pagine e sfogliarle facilmente come se fossero un mazzo di carte da gioco, avviare la navigazione in incognito così da non lasciare tracce sul dispositivo dei siti visitati, la possibilità di sincronizzare, attraverso un account Google, i preferiti tra tutti i dispositivi con installato Chrome (PC, tablet, smartphone, etc.) e infine la possibilità scorrendo la pagina in basso di far sparire la barra degli indirizzi per sfruttare al meglio lo schermo. Tra le ultime novità annoveriamo la possibilità di tradurre rapidamente pagine scritte in una lingua diversa dalla nostra attraverso una comoda barra a scomparsa che entra in funzione solo quando è necessario. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Google Chrome.

Firefox

Il browser Firefox di Mozilla in versione portatile per Android

Firefox il browser di casa Mozilla è ora disponibile anche per il sistema operativo Android. Tra le caratteristiche più interessanti troviamo: la possibilità, attraverso la funzione Sync, di condividere cronologia, preferiti, password e schede aperte con altri dispositivi che utilizzano lo stesso browser anche con sistema operativo diverso, di visualizzare i contenuti in Flash (al contrario di Chrome), di salvare le pagine visualizzate in file in formato PDF e di avviare sessioni di navigazione anonima.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Mozilla Firefox Mobile.

Opera Mobile Web Browser

Opera Mobile, un browser anternativo per AndroidUna valida alternativa al browser di Android in grado di garantire un’interfaccia ottimizzata per dispositivi dalle piccole dimensioni e prestazioni elevate su internet con apparecchi che utilizzano connessioni Wi-Fi o 3G. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è opera.com.

LE ULTIME NOTIZIE E IL METEO

1Weather

1Weather le previsioni del tempo1Weather è una nuova applicazione per le previsioni meteo dal look chiaro ed elegante. L’app è in grado di visualizzare le condizioni meteo di una qualsiasi località del mondo e di condividerle con chiunque si voglia. Le previsioni sono relative alla giornata in corso e ai successivi 2 giorni. L’app prevede anche una schermata chiamata Precipitazioni dove viene indicata le possibilità di pioggia per i successivi 7 giorni e una chiamata Sole & Luna dove sono presenti l’ora del sorgere del sole, l’ora del tramonto e l’attuale fase lunare. 1Weather è dotata di widgets grandi e piccoli in grado di visualizzare le informazione anche senza una connessione Internet attiva.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di 1Weather è la 2.1.4. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è 1weatherapp.com/.

LIBRI

Kindle

Kindle, la libreria di Amazon su AndroidKindle consente di accedere alla sterminata libreria di Amazon allo scopo di acquistare e leggere, attraverso l’interfaccia ottimizzata, le migliaia di libri e riviste disponibili. Per chi volesse provare il servizio o leggere senza spendere un Euro la libreria include anche centinaia di libri disponibili in formato gratuito. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è  Amazone Kindle.

MUOVERSI E VIAGGIARE

2 Spaghi

2 Spaghi, mangiare bene grazie ad android2 Spaghi ci permette di scoprire posti nuovi dove mangiare e bere visualizzando i voti e i commenti lasciati da chi l’ha già visitati. I nostri giudizi consentiranno di incrementare e migliorare la qualità dei risultati. L’ultima versione di 2 Spaghi è la 2.0.5 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Google Play.

Compass

Trasformare un dispositivo Android in una bussolaTrasformiamo il nostro dispositivo in una bussola capace anche di determinare la nostra altitudine, la velocità e l’inclinazione. L’ultima versione di Compass è la 3.2.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.6 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Catch.com.

Google Maps

Google Maps su Android

Google Maps consente di visualizzare mappe dell’intero mondo sia attraverso semplici cartine (anche 3D), che foto satellitari, di calcolare la propria posizione, ottenere indicazioni su un percorso, informazioni sul trasporto pubblico, sul traffico in tempo reale e effettuare ricerche sulle attività commerciali. Il programma comprende un navigatore GPS con guida vocale. L’ultima versione consente di salvare in locale una porzione di mappa da noi scelta attraverso l’opzione Rendi disponibile offline. Le mappe così scaricate possono essere consultate senza una connessione Internet attiva ma non possono essere utilizzate per la navigazione in quanto per i calcoli del percorso è necessaria ancora in connessione dati.

MapFactor Navigator

MapFactor Navigator un navigatore gratis per AndroidMapFactor Navigator è un’applicazione per la navigazione GPS assistita, completamente gratuita e che non necessita di alcuna connessione internet attiva. Tra le funzioni fornite da MapFactor Navigator troviamo l’assistente vocale, la modalità di visualizzazione 2D e 3D, la grafica in versione giorno e notte, la mappa in movimento dinamico, la gestione dei punti di interesse e degli autovelox e la segnalazione anticipata della prossima manovra. Le mappe sono fornite da OpenStreetMap e devono essere scaricare in locale dopo l’installazione dell’app, sono disponibile per quasi tutte le nazioni del mondo e per l’Italia hanno una peso di 235 MB (con l’ultimo aggiornamento sono disponibili anche le mappe di Tom Tom a pagamento). L’ultima versione di MapFactor Navigator è la 0.14.30 e per utilizzarla è necessario avere Android nella versione 2.3 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è mapfactor.com.

Street View su Google Maps

Street View su AndroidTramite il famoso servizio di Google Street View è possibile esplorare il mondo attraverso immagini riprese a livello stradale. Per utilizzarlo è necessario accedere a Google Maps, tenere premuto a lungo il punto della mappa che si vuole esplorare e quindi selezionare l’opzione Street View. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet Attiva. L’ultima versione di Street View è la 1.8.1.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva.

TripAdvisor

Organizzare le vacanze, cercare un hotel o un ristorante con TripAdvisor

TripAdvisor ci aiuta a scegliere un ristorante, un bar, un fast food, un hotel, un’attrazione, un evento culturali o un luogo dove fare shopping tra più di 50 milioni di proposte recensite da viaggiatori di tutto il mondo. Attraverso un sistema di localizzazione che si serve del segnale GPS e/o di quello WiFi – mobile TripAdvisor è in grado di consigliarci la soluzione ideale nelle nostre vicinanze. L’inserimento dei nostri commenti attraverso testo, video e foto permetteranno all’applicazione di risultare sempre più completa e utile. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo e perché funzioni è indispensabile una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di TripAdvisor è la 3.1.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è TripAdvisor.it.

PROGRAMMAZIONE E WEBMASTER

Google Analytics

Monitorare il traffico sul proprio sito con Google Analytics

Google Analytics è un’app per Android in grado di interfacciarsi con l’omonimo servizio web e di visualizzare le statistiche in tempo reale del traffico sui propri siti. Gli ultimi aggiornamenti hanno completamente stravolto l’interfaccia aumentando considerevolmente le informazioni relative al traffico sui siti monitorati. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di Google Analytics è la 2.0.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 4.0 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Google.

Accedere al proprio sito su piattaforma WordPress da AndroidWordPress è un’applicazione per Android indirizzata alla gestione del proprio blog, sull’omonima piattaforma. Gli aggiornamenti che si susseguono consentono una sempre migliore e più rapida interazione con il proprio sito. Se al primo tentativo l’accesso al proprio blog esso fosse impedito da un errore con dicitura “I servizi XML-RPC sono disabilitati …” sarà necessario accedere ad esso direttamente attraverso un browser, selezionare Impostazioni, Scrittura e abilitare l’opzione “Abilitare i protocolli XML-RPC di pubblicazione WordPress, Movable Type, MetaWeblog e Blogger”. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di WordPress è la 2.4.3 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Android.WordPress.

SICUREZZA

Android Finder Free

Telefono perso? Bsta un fischio lo trovo subito

 

Quante volte ci capita di lasciare il telefono in giro per casa e di non trovarlo proprio quando ci serve? Se questo è quello che ci succede Android Finder Free è l’app che fa per noi. Grazie ad un un semplice fischio il nostro dispositivo ci risponderà,  emettendo un suono, consentendoci così di localizzarlo. Le impostazioni dell’app consentono di modificare il volume del fischio necessario per la sua attivazione, la durata della risposta e di scegliere con quale suono farsi trovare. L’ultima versione di Android Finder Free è la 3.0 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.5 o successiva.

App Backup & Restore

All Backup & Restore, fare il backup delle proprie applicazioni AndroidApp Backup & Restore è un’applicazione che permette di effettuare il salvataggio dei file di installazione di tutti i programmi presenti all’interno del proprio dispositivo (quelli con estensione apk). L’applicazione risulta molto utile prima del reset del proprio dispositivo per salvare la collezione dei propri programmi e reinstallarla velocemente senza scaricare nuovamente tutte le app via internet  oppure per condividere i file di installazione con i propri amici. App Backup & Restore consente di selezionare una o più app e di salvarle all’interno di una cartella a piacere, per questione di sicurezza e di spazio è consigliabile sceglierla all’interno della scheda di memoria esterna. Per la cronaca l’ultimo salvataggio delle mie app ha occupato ben 516 MB.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è  infolife.mobi.

Contatti Backup

Contatti Backup, salvare i propri contattiContatti Backup è una semplice applicazione per il salvataggio dei propri contatti (solo nome e cognome e numeri di telefono). Il file del backup sarà salvato sulla SD card e avrà estensione CSV, quindi potrà essere letto e modificato facilmente da qualsiasi dispositivo. I contatti salvati potranno essere facilmente ripristinati o inviati tramite e-mail, bluetooth, memorizzati su servizi di file hosting, etc. L’ultima versione di Contatti Backup è la 1.0.21 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0.1 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Google Play.

KeePassDroid

Memorizzare in sicurezza le password su Android con KeePassDroidKeePassDroid è la versione per Android del famoso gestore di password KeePass disponibile gratuitamente per svariate piattaforme come Windows, Linux, Mac OS X, Windows Phone 7 e  iOS. Le credenziali d’accesso vengono memorizzate  all’interno di un unico database criptato protetto attraverso una password e eventualmente un file chiave. La disponibilità dell’applicazione per più sistemi operativi rende più semplice la gestione delle proprie password su le diverse piattaforme. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di KeePassDroid è la 1.99.7.2 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.5 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è  KeePassDroid.com.

SMS Backup & Restore

SMS Backup & Restore, come salvare i propri SMS

SMS Backup & Restore è un programma che consente di eseguire il backup dei messaggi SMS inviati e ricevuti dal proprio dispositivo. Il backup può essere eseguito in qualsiasi momento, ma può anche essere pianificato ed eseguito ad intervalli prestabiliti in modo completamente automatico. Dopo aver effettuato il salvataggio è possibile visualizzarne il contenuto, cercare messaggi al suo interno, eliminarlo, invialo per e-mail, memorizzarlo sui più comuni servizi di file hosting nonché ripristinare i messaggi salvati. SMS Backup & Restore è in grado anche di cancellare con un gesto solo tutti gli SMS presenti sul telefono. Il file di backup generato sarà memorizzato in formato XML (per impostazione predefinita nella cartella /sdcard/SMSBackupRestore) quindi facilmente consultabile da un qualunque dispositivo, con un qualunque sistema operativo. Se si vuole effettuare un reset del proprio dispositivo o cambiarlo assicurarsi di memorizzare il file di backup su una memoria esterna. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di SMS Backup & Restore è la 6.40 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.5 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Android Stuff.

TRADUTTORI E APP PER LE LINGUE

babbel English

Babbel English, imparare le lingue con Android

Babbel è un’applicazione che consente di “imparare l’inglese” lo studio dei vocaboli. Le parole da imparare sono divise per categorie, scelta una si ascolta la pronuncia delle parole proposte, si ripetono (il programma può verificare l’esatta dizione), si scrivono (e viene controllata l’esatta scrittura) e infine vengono proposte alcune frasi di esempio con all’interno le parole esaminate. Andando avanti con le studio e le categorie è possibile attraverso la sezione Trainer personale di ripasso ripetere tutti i vocaboli precedentemente imparati allo scopo di non dimenticarli. Per sbloccare tutte le categorie di parole è necessario iscriversi gratuitamente presso il sito Web dello sviluppatore. I corsi sono disponibili anche per le lingue spagnolo, francese, italiano, tedesco, portoghese, etc. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è babbel.com.

Google Traduttore – Google Translate

Traduttore per dispositivi AndroidGoogle Traduttore è un programma che consente di tradurre singole frasi o intere parole tra più di 70 lingue. L’app permette di dettare il testo da tradurre attraverso il microfono, di ascoltare la pronuncia delle parole, di tradurre SMS, di colloquiare con un’altra persona attraverso la funzione modalità di conversazione, di effettuare automaticamente la traduzione del testo contenuto in una foto e di salvare le traduzioni preferite e condividerle con eventuali altri dispositivi. Le ultime versioni consentono di effettuare traduzioni anche senza una connessione internet attiva l’importante è scaricare preventivamente le lingue utilizzate.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di Google Traduttore è la 2.6 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successiva.

VARIE

Alive Video Wallpaper

Alive Video Wallpaper, personalizzare lo sfondo del proprio dispositivo Alive Video Wallpaper consente di sostituire lo sfondo del proprio disposito con un vero e proprio video in movimento scelto tra 16 diverse alternative. Tutti i video vanno scaricarti singolarmente dopo l’installazione dell’app. Per accedere a Alive Video Wallpaper è necessario premere a lungo su un’area vuota dello schermo e scegliere Sfondi, Sfondi animati, Alive Wallpaper. Gli sviluppatori promettono che il programma incide in minima parte sulle prestazioni e sul consumo della batteria. L’ultima versione di Alive Video Wallpaper è la 1.0.1 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Google Play App Store mentre quello dello sviluppatore è alivewallpaper.co.

AppsToMosaic

Creare un file con le icone e i collegamenti alle applicazioni installate su un dispositivo AndroidAppsToMosaic è una semplice applicazione che consente di creare un file HTML, quindi perfettamente leggibile da un qualsiasi dispositivo, con le icone e i collegamenti ai programmi installati sul proprio dispositivo. La scelta delle app da inserire è a completa discrezione dell’utente. L’utilità di questo programma consiste nel creare una sorta di memorandum delle applicazione installate allo scopo di ripristinarle rapidamente in caso di reset del dispositivo oppure per condividerle con chi si desidera. L’ultima versione di AppsToMosaic è la 1.3 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva.

Google Search

Google Search per AndroidGoogle Search è un’app che permette di effettuare facilmente e rapidamente ricerche all’interno del nostro dispositivo e sul Web. Inseriamo il testo da cercare all’interno dell’apposita casella e già durante la digitazione vedremo visualizzati alcuni possibili risultati. Le risposte provenienti dal Web sono personalizzate anche in base alla nostra posizione. La ricerca può essere effettuata anche attraverso la nostra voce, basta premere il tasto microfono e parlare (per questa funzione c’è bisognoso di una connessione Web attiva). Per scegliere quali elementi, presenti all’interno del nostro dispositivo, devono essere soggetti a scansione da parte di Google Search accediamo al menù Impostazioni – Elementi ricercabili e abilitiamo quelli di nostro interesse. Per ulteriori approfondimenti è disponibile una guida su support.google.com.

Googles

Googles, un motore di ricerca per immaginiGoogles è una sorta di motore di ricerca per immagini, servendosi della fotocamera del proprio dispositivo è possibile eseguire ricerche su un qualunque oggetto con essa ripreso (come un quadro, un libro, un logo, un testo, un monumento e perfino un codice a barre). Gli ultimi aggiornamenti consentono di controllare in automatico tutte le immagini catturate con la propria fotocamera (per abilitare la funzione è necessario accedere alle impostazioni del programma e selezionare l’opzione Search from Camera) e avviare l’applicativo direttamente dopo lo scatto di una foto tramite l’opzione di condivisione. Perché il programma funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di Googles è la 1.8.1 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.2 o successiva, se si fosse interessati il link per scaricarlo è Google Play.

Postepay

Accedere a Postepay con un dispositivo AndroidPostepay è l’app ufficiale di Poste Italiane per gestire in completa autonomia l’omonima carta ricaricabile. Attraverso questa applicazione possiamo visualizzare la lista degli ultimi movimenti, il saldo, avviare ricerche sulle operazioni svolte, ricaricare una carta, ricaricare un cellulare, richiedere una e-Postepay, cercare attraverso Google Maps i punti vendita per effettuare una ricarica, consigliare l’app agli amici e infine accedere ad una mini guida per approfondire le caratteristiche del programma. Per utilizzare le funzioni più importanti dobbiamo essere registrati presso il sito Poste Italiane e utilizzare queste credenziali all’interno dell’app, la registrazione può essere fatta direttamente all’interno del programma oppure presso il sito http://www.postepay.it/. Se essa è eseguita dall’app è necessario ricordarci che la password deve essere lunga almeno 8 caratteri ma non più di 16, deve essere composta da almeno un numero ed un carattere maiuscolo mentre all’atto di login nel campo Nome utente dovrà essere inserito il proprio nome seguito da un punto e dal cognome come per esempio “carlo.rossi”.  Queste informazioni sono importanti perché non chiaramente riportate all’interno dell’app. Perché Postepay funzioni, è indispensabile una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di Postepay è la 1.3 e per utilizzarla è necessario avere Android nella versione 2.2 o successive.  Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è postepay.it.

Specchio

Specchio, trasforma il tuo dispositivo Android in uno specchio portatileSpecchio è un’app che consente di trasformare, attraverso l’utilizzo della telecamera, un dispositivo Android in uno vero e proprio specchio portatile. l’immagine acquisita può essere modificata nella risoluzione, nell’esposizione, può essere ruotata, bloccata e può essere applicato un ingrandimento. L’ultima versione di Specchio è la 2.1.1 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.3 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Specchio su Google App Store.

 TeamViewer

Controllo remoto con TeamViewer

Tramite TeamViewer possiamo accedere, attraverso il nostro dispositivo Android, ad un PC remoto sia esso Windows, MAC o Linux visualizzandone il desktop e interagendo con esso in maniera facile e intuitiva. TeamViewer consente anche di scambiare file tra i due dispositivi e tramite una connessione codificata di stabilire collegamenti protetti anche quando ci serviamo di reti pubbliche. TeamViewer per funzionare  ha bisogno di una connessione ad Internet attiva e può essere spostato su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione è la 8.0.1298 e per utilizzarla è necessario avere Android nella versione 2.1 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è teamviewer.com.

Telemetro – Smart Measure

Telemetro, misurare le distanze con la fotocamera del nostro dispositivo AndroidTelemetro è uno strumento che consente di misurare attraverso l’utilizzo della fotocamera, la distanza e l’altezza di un qualsiasi oggetto. L’ultima versione di Telemetro – Smart Measure è la 1.4.6 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.6 o successiva, se si fosse interessati il link per provarlo è Google Play App Store.

Torcia – Tiny Flashlight

Tiny Flashlight, trasformare Android in una torciaGrazie a Tiny Flashlight possiamo trasformare il nostro dispositivo Android in un torcia pronta a servirci ogni volta che ne abbiamo bisogno, attraverso il flash della fotocamera è in grado di generare un fascio di luce di notevole potenza a nostra disposizione per qualsiasi evenienza. Tiny Flashlight consente anche di simulare altre fonti di luce, vediamo quali: una intensa luce emessa attraverso lo schermo del dispositivo, un segnale luminoso di SOS, luci stroboscopiche, luci di un semaforo, una lampadina di un qualsiasi colore o anche un lampeggiante delle forze dell’ordine.

QuickMark QR Code Reader

Quickmark QR Code Reader, trasformare Android in un lettore di QR CodeQuickMark QR Code Reader consente di trasformare il proprio smartphone in un lettore di codici a barre in grado di interpretare i classici EAN 8, 13, UPCA, UPCE, Code39, Code128 e i più avanzati QR Code e Data Matrix. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è quickmark.com.

Zedge

Personalizzare Android attraverso sfondi e suonerie gratis con Zedge

Con Zedge possiamo personalizzare il nostro dispositivo grazie ad un’immensa raccolta di sfondi fissi e in movimento, suonerie, suoni di notifica e anche di giochi. La quantità esagerata di materiale a disposizione in costante aggiornamento ci consente di rendere ogni giorno sempre diverso il nostro dispositivo senza mai dove utilizzare le stesse suonerie o sfondi per parecchio tempo. Molto del materiale a disposizione è gratuito e quindi liberamente utilizzabile, suddiviso per categorie e ricercabile attraverso un’apposita casella di ricerca.  L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo, perché funzioni è indispensabile una connessione ad Internet attiva. L’ultima versione di Zedge è la 3.5 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.0 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è zedge.net.

VIDEO

IP Webcam

Trasformare un smatphone Android in una web camQuesto programma consente di trasformare un dispositivo Android in una webcam di rete. Attraverso un indirizzo IP e un numero di porta è possibile visualizzare le immagini attraverso un qualunque browser Web da un qualunque sistema operativo. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di IP Webcam è la 1.8.23 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 1.6 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è IP Webcam.

MX Player

MX Player un lettore di file video per AndroidMX Player è un ottimo lettore multimediale in grado di sfruttare i moderni processori multi core allo scopo di migliorare le sue performance. Dopo l’installazione, se necessario, sarà richiesto il download del codec MX Player adatto al proprio dispositivo. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di MX Player è la 1.7.19 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è MX Player.

Palinsesti TV

La guida TV su Android con Palinsesti TVPalinsesti TV è un’app che permette di consultare la programmazione delle principali emittenti televisive che trasmettono nel nostro paese. Sono presenti molti dei canali trasmessi sul digitale terrestre compresi quelli a pagamento della piattaforma Mediaset mentre per espressa richiesta quelli di SKY non sono più presenti (ogni tanto è consigliabile aggiornare la lista dei canali per visualizzare eventuali new entry). Una volta avuto accesso alla programmazione di un canale è possibile verificare l’avanzamento del programma in onda, visualizzarne una breve descrizione, condividerlo con gli amici e per non perderlo inserirlo come scadenza nel proprio calendario. Per facilitare la consultazione sono a disposizione le opzioni Cerca, Ora in onda, A seguire, Prima serata, Seconda serata e cerca programmi. Nelle ultime versioni è presente una pratica barra laterale per l’accesso alle funzioni più utilizzate. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo e perché funzioni è indispensabile una connessione ad Internet attiva a meno che, attraverso l’opzione Download, non si scarichi i palinsesti in locale sul proprio dispositivo. L’ultima versione di Palinsesti TV è la 4.2.1 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successive.  Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è tvguide.micene.net

Rai.TV

Rai.TV La televisione pubblica italiana su dispositivi AndroidCon l’app Rai.TV possiamo usufruire liberamente alla produzione RAI attraverso 5 sezioni diverse.

  • Dirette TV: per vedere in diretta ben 14 canali RAI.
  • RAI Replay: i programmi, on demand, di Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai 5 dell’ultima settimana.
  •  Programmi on demand: puntate integrali, estratti e contenuti extra dei programmi TV e radio.
  • Video notizie: la video informazione delle testate giornalistiche RAI.
  • Infine la classica casella Cerca dove poter effettuare ricerche per programmi specifici.

VidTrim – Video Trimmer

Ritagliare porzioni di video con VidTrimVidTrim è un app che nasce principalmente per ritagliare i video acquisiti con il proprio dispositivo. Avviamo l’applicazione e scegliamo il video su cui operare. Facciamo tap sull’icona a forma di forbice in basso nello schermo per avviare la riproduzione del filmato e attraverso lo slider scegliamo la porzione da estrapolare. Per concludere premiamo l’icona a forma di forbice presente in alto sullo schermo e scegliamo se sovrascrivere il video originario oppure se crearne uno nuovo. VidTrim è in grado anche di estrapolare la componente audio presente all’interno dei video e di salvarla in formato MP3, di condividere, di rinominare o cancellare i video presenti sul nostro dispositivo. L’app può essere spostata su una scheda SD per liberare la memoria interna del dispositivo. L’ultima versione di VidTrim è la 2.2.0 e per utilizzarlo è necessario avere Android nella versione 2.1 o successiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è vidtrim.blogspot.it.

You Tube

YouTube per AndroidQuest’applicazione consente di accedere e gestire YouTube attraverso un’interfaccia dedicata in maniera semplice e veloce. Cercare e caricare video, gestire il proprio canale e le iscrizioni sono solo alcune delle funzioni eseguibili in pochi tap. L’ultima release migliora la fruizione del servizio grazie a una nuova barra multifunzione presente sulla sinistra dello schermo e visualizzabile scorrendo il dito da sinistra a destra dello schermo. Perché funzioni, è indispensabile una connessione ad internet attiva. Per ulteriori approfondimenti il sito dello sviluppatore è Google YouTube.